Congelare i broccoli

broccoli-surgelati.jpg
Stamani, mentre pulivo e preparavo una quantità industriale di broccoli appena raccolti, mi chiedevo: ” Ma se il broccolo ha mille e più proprietà che vanno dal regolare la pressione arteriosa, a ridurre il rischio di malattie cardiovascolari e ictus; se aiuta nei casi di anemie, nelle coliti ulcerose e nella prevenzione delle gastriti; se è ideale nelle diete dimagranti...allora perché, di fronte a una persona un po’ scocca e imbranata, le diciamo ” Mah! Sei proprio un broccolo!!!!”? 
Comunque modi di dire a parte, ecco le indicazioni per congelare i broccoli appena raccolti o appena acquistati. 


  • Pulire i broccoli eliminando la foglie esterne e la parte dura del torsolo. 
  • Staccare le cimette e lavarle bene sotto l’acqua corrente. 
  • Portare a bollore circa 4 l di acqua in una grande pentola e salare leggermente. 
  • Tuffare 500 g di broccoli alla volta  nell’acqua bollente, incoperchiare e dal momento in cui l’acqua riprenderà il bollore, calcolare 2, massimo 3 minuti di cottura, giusto il tempo di disattivare gli enzimi, responsabili del deterioramento del broccolo. 
  • Prelevare i broccoli con un mestolo forato e tuffarli subito in abbondante acqua fredda, lasciandoveli solo il tempo necessario al loro raffreddamento. 
  • Scolarli e farli asciugare distesi su un canovaccio. 
  • Ricoprire un vassoio con carta forno e sistemarvi le cimette un po’ distanziate l’una dall’altra, affinché non si attacchino. 
  • Mettere la teglia nel congelatore per circa un’ora, il tempo necessario affinché le cimette si induriscano.
  • Inserirle nei sacchetti o nei contenitori e chiudere con cura, cercando di eliminare tutta l’aria in essi contenuta. 
  • Si conservano per sei mesi.
Bookmark and Share



Se ti è piaciuta la ricetta, lasciami un commento o un consiglio