Organizzare un buffet in casa

 31-agosto-2015-204.JPG

 31-agosto-2015-205.JPG

 

 31-agosto-2015-208.JPG

Il 14 luglio 2015 è nato Davide, il mio terzo nipotino: appena l’ho preso in braccio ha stretto la sua manina intorno al mio dito ed ho sentito il mio amore di nonna crescere e rinnovarsi per accogliere quel fagottino, fonte di nuova vita e di nuove gioie.

E quale occasione migliore della nascita del nuovo ‘Boggiannino’, come dice il cuginetto Lorenzo, per organizzare una bella festa in giardino con i parenti più stretti e gli amici più cari, magari con un rinfresco preparato interamente in casa ?

Allestire un buffet con piatti casalinghi e senza rivolgersi a catering, è un’impresa complessa, ma non impossibile, se si ama cucinare,  ci si organizza per tempo, si possiede un capiente congelatore e si hanno degli amici disponibili a darci una mano per la preparazione di alcune ricette e per  gli ultimi addobbi.

Nella preparazione del battesimo di Elena e Lorenzo e delle varie feste di compleanno ho sempre trovato un grande sostegno e un valido aiuto in mia nuora Martina, brava cuoca e ottima organizzatrice. Stavolta però Martina è la neo mamma ed il tempo che ha è quello fra una poppata e l’altra…in pratica pochissimo, giusto quello per preparare alcuni addobbi e cucinare poche ricette veloci.

Comunque in questi anni di feste per il battesimo, il compleanno dei bambini e non solo, il pensionamento mio e di mio marito, ho messo a punto un’organizzazione efficace che ho cominciato ad utilizzare anche per  cene o pranzi più impegnativi e che mi permette di affrontare senza stress le varie situazioni.

1.      Decidere per tempo chi invitare e stilare l’elenco degli invitati, chiedendo conferma

2.      Decidere il menù, controllando magari quelli delle feste precedenti per evitare di ripetersi troppo. Scegliere preferibilmente piatti da preparare in anticipo e surgelare.

3.      Nelle due settimane precedenti la festa

·         cucinare i piatti da surgelare, completamente o parzialmente

·         realizzare gli addobbi, se previsti

·         comprare piatti, bicchieri, tovaglioli

·         preparare le etichette con il nome della ricetta da sistemare sul vassoio o sulla ciotola

·         affettare il pane per i crostini(se previsti); dividere ogni fetta in piccoli pezzi e surgelarli; il giorno della festa lasciarli scongelare e tostarli sotto il grill. Sembra una sciocchezza, ma ci permette di guadagnare un sacco di tempo!!

 

4.      Nei due giorni precedenti la festa cucinare i piatti non surgelabili e conservarli in frigo. Preparare i vassoi e le ciotole necessari

5.      La sera prima togliere dal congelatore i piatti che necessitano di tempi lunghi per lo scongelamento.

6.      Dedicare il giorno della festa alla cottura dei piatti surgelati che la prevedono, al porzionamento delle torte , alla preparazione dei crostini, se previsti, all’apparecchiatura e agli addobbi.

7.      Dal momento che i cibi scongelati non si possono congelare nuovamente e che non si può buttare niente, munirsi di contenitori da asporto anche di riciclo ( contenitori di ricotta, gelati, yogurt da un kg….chiaramente ben puliti e conservati) e, a fine festa, offrirli a gli ospiti, ovviamente alle persone con cui siamo in maggior confidenza. L’esperienza mi ha insegnato che nessuno rifiuterà, e non per cortesia!

 

Menù per circa 100 invitati

Focacce e torte salate ( 2 per ogni tipo)

Focaccia farcita con salame e pecorino

Focaccia farcita con prosciutto cotto e sottilette

Focaccia farcita con pomodorini confit, olive e capperi

Torta salata con gorgonzola e pere

Torta salata con zucchine e mortadella

Crostini ( circa 60 per tipo)

Crostini neri toscani

Crostini con tonno e mele

Crostini con melanzane e pomodorini

Crostini con aringhe e cipolle

Crostini con pesto , peperoni e olive

Crostini con gorgonzola e marmellata di fichi

Primi piatti

Insalata di riso ( 1kg di riso)

Insalata di farro, pesto e pomodorini ( 1 kg di farro)

Lasagne al forno ( tre grandi teglie)

Crepes con zucchine e Philadelphia ( circa 60 pezzi)

Insalate/verdure

Feta e melone ( 3 meloni e tre confezioni di feta)

Cipolline al tegame ( 3 kg circa)

Secondi piatti

Porchetta (10 kh)

Prosciutto (2 kg)

Salame (1 kg)

Pecorino fresco ( una forma)

Pecorino stagionato (una forma)

Involtini di melanzane ( circa 60 pezzi)

Dolci

Cheesecake ai mirtilli

Torta dal cuore tenero

Panna cotta al cioccolato ( un litro)

Panna cotta al pan di spezie ( un litro)

Torta di carote

Torta di mele

Sbriciolona con ricotta e marmellata ( tre dosi)

Latte alla portoghese ( 2 litri di latte)

Bonet ( 1,5 l di latte)

Crostata farcita con mandorle e limone ( tre dosi)

Finte palline di  Mozart ( due dosi)

31-agosto-2015-263.JPG

31-agosto-2015-238.JPG

31-agosto-2015-254.JPG

31-agosto-2015-257.JPG

Bookmark and Share



2 Commenti a “Organizzare un buffet in casa”

  1. Lu.C.i.a. scrive:

    WoooooWWWWWWW!
    Questo post mi tornerà utile al prossimo buffet che organizzerò! Complimenti per tutto… sia per l’organizzazione, ma soprattutto per il tuo essere cosi attiva e generosa!
    Complimenti davvero!

  2. admin scrive:

    Grazie Lucia!!!

Se ti è piaciuta la ricetta, lasciami un commento o un consiglio