Anatra all’arancia alla maniera della zia Margherita

Durante il pranzo del primo dell’anno, mentre commentavamo l’anatra all’arancia alla mia maniera, io e mia cugina ci siamo messe a rivangare il passato ed è riaffiorato il ricordo dell’anatra all’arancia alla maniera della zia Margherita.

 

Ingredienti

  • Una grossa anatra già pronta per la cottura
  • Un po’ di olio evo
  • Salvia
  • Rosmarino
  • Aglio in camicia
  • Sale
  • Pepe
  • Pancetta salata tagliata a cubetti
  • Vino bianco
  • 7 arance non trattate

 

Procedimento

La sera prima di cucinare l’anatra, farcirla con la salvia, il rosmarino, l’aglio in camicia e la pancetta. Salare e pepare esternamente.

 

 Farla rosolare a fuoco moderato in una casseruola con un velo d’olio; quindi unire un bicchiere di vino bianco in cui saranno state grattugiate le bucce di un’arancia e far evaporare.

Mettere nel forno già caldo e portare l’anatra a cottura girandola via via ed aggiungendo il succo di 4 arance.

A cottura quasi avvenuta, ricoprire l’anatra con le 2 arance rimaste, tagliate a fettine sottili, buccia compresa, e farle appassire.

Tagliare l’anatra in pezzi, disporla sul vassoio e contornarla con le fette d’arancia.

 

Bookmark and Share



Se ti è piaciuta la ricetta, lasciami un commento o un consiglio