Cenci di carnevale

cenci.JPGcenci.JPG

La ricetta dei  cenci o fiocchi o chiacchiere è stata la prima, che fin da piccola ho imparato a cucinare. I cenci infatti sono tipici dolci toscani  di carnevale, presenti con alcune varianti in ogni regione d’Italia. Questi sono “speciali”, perchè vengono dal ricettario di mia madre! Li faceva con il vinsanto che il nonno Giocche, figura importantissima della mia infanzia, preparava nella cantina della fattoria. Ricordo ancora quei pomeriggi autunnali trascorsi con lui in quella cantina immensa, un po’ buia ed umida, mentre mi spiegava le fasi di lavorazione, alternandole alle storie dei fantasmi che popolavano il castello e i boschi circostanti. Rimpiango ancora il sapore di quel vinsanto, non sono più riuscita a trovarne uno altrettanto buono! Chissà perchè!

INGREDIENTI

  • 2 uova
  • 200 g. abbondanti di farina
  • 2 cucchiai di vinsanto
  • 3 cucchiai di zucchero
  • 20 g. di burro fuso
  • un pizzico di sale
  • 1/3 di bustina di lievito per dolci
  • la buccia grattugiata di un limone e di un’arancia non trattati
  • abbondante olio di semi per friggere

PROCEDIMENTO
Versare la farina a fontana sulla spianatoia, unire uno ad uno gli ingredienti e cominciare ad impastare, aggiungendo farina fino a quando l’impasto, che deve risultare morbido, non si appiccica più alle mani.

Formare una palla, prelevare un po’ d’impasto alla volta e, con il mattarello, stenderlo in una sfoglia sottile. Con la rotellina dentellata, tagliare la sfoglia in rettangoli, friggerli in abbondante olio di semi, poggiarli su carta assorbente per scolare l’olio in eccesso e cospargerli con zucchero semolato o zucchero a velo.cenci.JPG

Raddoppio sempre le dosi perchè sono così buoni che finiscono subito.

cenci-2.JPG

Bookmark and Share



5 Commenti a “Cenci di carnevale”

  1. giulia gatteschi scrive:

    GRAZIE DELLA RICETTA

  2. Marcella scrive:

    Sapete chi è la Giulia Gatteschi che mi ringrazia per la ricetta? E’ una mia alunna, ma è soprattutto una bambina dolcissima. Tempo fa ho portato i cenci a scuola e sono stati un successo. La settimana scorsa per affrontare le difficoltà del testo regolativo, ho accompagnato tutti i miei fantastici alunni a visitare il mio sito…

  3. carolina lucioli scrive:

    cara maestra Marcella,
    ciao!! sono la tua carolina lucioli…..
    Oggi 1/02/2012 ho convinto la mamma a farmi i tuoi famosi cenci!
    Tornando indietro nel tempo, mi sono ricordata di quando tu ce li hai portati a scuola….eri arrivata, persino, in ritardo per farceli! (se mi ricordo bene)
    Comunque ti volevo ringraziare per questa e molte altre ricette e per essere stata la maestra più brava, bella e generosa (….) di tutto il pianeta.
    ti voglio un mondo di bene maestra!!
    baci baci, Carolina.

  4. Maria Agata scrive:

    gli ingredienti sono sempre pensati per 4 persone?

  5. Marcella scrive:

    @Maria Agata
    Sì sono per 4 persone, ma di solito io raddoppio la dose perchè anche se avanzano, si conservano bene per un paio di giorni…

Se ti è piaciuta la ricetta, lasciami un commento o un consiglio