Crepes salate farcite con zucchine e Philadelphia

 crepes-zucchine-e-philadelphia.jpg

Le crepes sono un piatto povero della cucina francese dalle origini antichissime. In Francia sono simbolo di amicizia e alleanza e, in passato, i mezzadri le offrivano ai loro padroni. Erano tradizionalmente servite per la festa della Candelora e nel momento in cui venivano girate nella padella, si usava esprimere un desiderio.

Secondo una leggenda,  le crepes sarebbero nate a Roma per sfamare un gruppo di pellegrini francesi giunti in città stremati e affamati dopo il lungo viaggio intrapreso per partecipare alla festa della Candelora.

Sono delle frittatine leggere, sottili e crespe sui bordi: da qui l’orine del loro nome, che  deriva dal latino ‘crispus’, cioè arricciato.

Ricordo che, quando ero piccola, la mamma, dopo averle preparate, le arrotolava su se stesse, le tagliava a listarelle simili alle tagliatelle e le faceva insaporire nella passata di pomodoro.

Oggi  preparo le preparo  di frequente e le conservo già farcite nel congelatore, per non più di due – tre mesi. All’occorrenza,  basta scongelarle, cospargerle con fiocchetti di burro e parmigiano, infornarle, portarle in tavola… e il successo è sempre garantito!

 

Ingredienti

per circa 24 crepes

  • ·         750 ml di latte
  • ·         4 uova intere
  • ·         12 cucchiai di farina
  • ·         sale
  • ·         alcune foglie di basilico

 

per la farcitura

  • ·         250 g. di philadelphia classico
  • ·         4 zucchine
  • ·         una besciamella preparata 20 g. di burro, 30 g di farina e 200 ml di latte ( va bene anche quella confezionata)
  • ·         100 g. di emmenthal grattugiato
  • ·         un uovo
  • ·         50 g. parmigiano grattugiato
  • ·         sale e pepe

Procedimento

Per preparare le crepes:

Versare nel bicchiere del frullatore le uova, il latte e il sale. Azionare per alcuni istanti; poi unire il basilico e la farina, un po’ alla volta. Frullare fini a quando il composto risulta omogeneo e senza grumi. Versarlo in una terrina, coprirla con la pellicola e riporla in frigo per un’oretta.

Mettere a scaldare sul fuoco  una padellina da crepes ( la mia ha un diametro di circa 18 cm; la dimensione della padella determina il numero di crepes), farvi  fondere una piccola quantità di burro e, quando sarà ben calda, versare al centro  un mestolino di composto. Ruotare e inclinare la pastella per fare in nodo che ricopra tutto il fondo; lasciare cuocere per un minuto circa, scuotendo via via la padella affinché la crepes non si attacchi. Quando sarà dorata, girarla dall’altra parte e farla dorare.

Toglierla dalla padella facendola scivolare su un piatto. Continuare fino all’esaurimento del composto, impilando le crepes una sull’altra.

 Per preparare la farcia

Lavare le zucchine e grattugiarle con una grattugia a fori larghi oppure ridurle in julienne con il mixer. Far scaldare un velo d’olio in una larga padella, unire le zucchine e cuocere a fuoco vivace per far perder loro l’acqua di vegetazione. Spengere e far freddare.

Mettere in una ciotola il Philadelphia, l’emmenthal,la besciamella, l’uovo, metà del parmigiano, le zucchine,il sale, il pepe e mescolare bene.

 Per montare il piatto

 Spalmare su metà crepe un cucchiaio di farcia, piegarla a metà, poi nuovamente a metà , fino ad ottenere un ventaglio.

Disporre in un unico strato le crepes farcite  in una teglia leggermente imburrata. Cospargerle con alcuni fiocchetti di burro e con il resto del parmigiano. Infornare nel forno già caldo ( 180° ventilato, 200° statico) per 15- 20 minuti

 

Bookmark and Share



Se ti è piaciuta la ricetta, lasciami un commento o un consiglio