Melanzane a beccafico

 

Mmelanzane-a-beccafico.JPGelanzane a beccafico: un secondo piatto, un antipasto o una cosina buona buona da offrire durante un buffet o una cena in piedi? Non saprei. So solo che la ricetta mi è piaciuta subito, appena letta su un numero di Sale&Pepe: in casa avevo le melanzane comprate al mercato, nell’orto l’alloro fresco e il limone e allora mi son detta “Perché non provarla?” L’ho provata e in casa ci siamo innamorati tutti di questa ricetta delle melanzane a beccafico!!

Ingredienti per 4

 

  • 3 melanzane
  • 100 g di pane grattugiato
  • 2 cucchiai di pinoli
  • 2 cucchiai di uvetta ammollata in acqua tiepida e poi scolata e strizzata
  • 1 limone
  • foglie di alloro fresco
  • olio evo
  • olio di arachidi per friggere
  • sale
  • pepe

Procedimento

Lavare le melanzane e tagliarle nel senso della lunghezza in fette di circa 1 cm. Friggerle in abbondante olio di arachidi, scolarle e tamponarle con carta da cucina.

In una padella tostare il pane con un filo d’olio fino a quando diventa dorato.

Tenere da parte un cucchiaio di pane tostato e mettere l’altro in una ciotola con l’uvetta, i pinoli, il succo di limone, il sale e il pepe. Mescolare per amalgamare, quindi mettere un cucchiaino di composto su ogni fetta di melanzana e arrotolarle su se stesse.

Mettere gli involtini in una teglia unta d’olio e separarle l’una dall’altra con una foglia d’alloro. Cospargerli con il pangrattato rimasti e cuocerli in forno già caldo a 180° per circa 15 minuti.

Sono buoni sia caldi che freddi

Bookmark and Share



Se ti è piaciuta la ricetta, lasciami un commento o un consiglio