Penne ai wusterl

penne-ai-wusterl-2.JPG
Le penne ai wusterl erano un primo piatto tipico delle mie cene negli anni ‘80, quando noi eravamo giovani e i nostri figli piccoli perché riuscivano ad accontentare grandi e piccini. Poi noi siamo invecchiati, i nostri figli sono cresciuti e le penne ai wusterl sono finite, come tante altre cose, nel dimenticatoio. Ma ora che ci sono i nipoti è arrivata l’ora di rispolverarle…

Ingredienti per due

  • penne
  • una cipolla tritata finemente
  • 2 grossi wusterl
  • qualche cucchiaio di passata di pomodoro diluita con dell’acqua o del brodo
  • un po’ di vino bianco per sfumare
  • sale
  • pepe
  • olio
  • parmigiano grattugiato


Procedimento
Far appassire dolcemente la cipolla con un po’ d’olio e un paio di cucchiai d’acqua. Aggiungere i wusterl tagliati a rondelle, farli insaporire per circa 5 minuti, sfumarlo con il vino bianco e unire il pomodoro, il sale e il pepe. Far sobbollire su fuoco dolce per circa 20 minuti, fino a quando il condimento avrà raggiunto la giusta consistenza.
Cuocere le penne, scolarle e farle saltare nella salsa ai wusterl. Completare con una bella spolverata di parmigiano.

Bookmark and Share



Se ti è piaciuta la ricetta, lasciami un commento o un consiglio