Pernici in casseruola

pernici-in-casseruola.jpg

Nata e cresciuta in una fattoria, che era anche riserva di caccia, ho sempre mangiato la cacciagione, anche se non ne andavo matta. Ma erano tempi in cui con il cibo si scherzava poco e se facevo storie la risposta era una sola ” O mangiar questa minestra o saltar dalla finestra!” E a quel punto mangiavo quella minestra e zitta!!!
E questa ricetta delle pernici in casseruola è una delle ricette della mia mamma e ogni tanto le cucino immergendomi nei ricordi e preparando al tempo stesso un secondo piatto della tradizione, apprezzato da tutti…
Ingredienti per circa sei persone
3 pernici già pulite e pronte per la cottura
250 g circa di rigatino tagliato a fette piuttosto spesse
1 cipolla
salvia
burro
sale e pepe
1 bicchiere di buon vino rosso
Procedimento 
Salare e pepare le pernici e mettere al loro interno uno spicchio di cipolla, qualche foglia di salvia e un po’ di rigatino tagliato a cubetti. 
Avvolgere ogni pernice nelle fette di rigatino, legarle con lo spago da cucina e ungerle con un po’ di burro. 
Metterle in una casseruola che le contenga di misura, aggiungere qualche foglia di salvia e il vino. 
Incoperchiare e cuocere in forno già caldo a 190 per circa un’ora e mezzo. 
Servirle con il sugo ristretto

Bookmark and Share



Se ti è piaciuta la ricetta, lasciami un commento o un consiglio