Il pesce finto è un polpettone a base di patate lesse e tonno sottolio; è un piatto semplice semplice, che si fa con pochi ingredienti, ma che riesce sempre a farci fare bella figura con i nostri ospiti sia servito come antipasto che come secondo piatto.

È un piatto che fa parte della mia storia, perché fin da piccola guardavo la mamma mentre lo preparava e, soprattutto, mentre lo decorava. E allora, appena sposata, volli prepararlo anch’io per stupire mio marito. Lessai e schiacciai le patate, aggiunsi il tonno e tutto il resto e con non poca fatica riuscii alla fine a dare all’impasto la forma di pesce. Misi un bel cappero al posto dell’occhio, una striscia di peperone rosso come bocca e ciuffi di prezzemolo come pinne. Soddisfatta del mio capolavoro, lo portai in tavola; mio marito mangiò in silenzio e quando gli chiesi se gli era piaciuto, la risposta fu “Ma non potevi preparare patate lesse e tonno?”

 

 Ingredienti per 12 persone

  • 1 kg circa di patate lessate
  • 350 g di tonno sottolio sgocciolato
  • due cucchiai abbondanti di capperi
  • 4 o 5 filetti d’acciuga
  • 3 cucchiai di maionese

Procedimento

Passare le patate allo schiacciapatate e farle intiepidire.

Mettere nel mixer tonno, acciughe, capperi e maionese e ridurre tutto in crema.

Aggiungere il composto di tonno alle patate e amalgamare molto bene.

Trasferire l’impasto su un vassoio e dargli la forma di pesce.

Decorare secondo la propria fantasia con olive, capperi, sottaceti, pepe rosa….

Tenere in frigo per alcune ore prima di servirlo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *