La mia  ricetta di pollo arrosto  al sale è più semplice di quella classica ed è una via di mezzo fra il pollo al sale e il pollo arrosto. È una ricetta ormai collaudata, che ho avuto da una delle mie numerose cugine e che ha ormai soppiantato quasi definitivamente il pollo arrosto, di cui ha lo stesso gusto, ma è più leggero perché il grasso dell’animale si deposita tutto sullo strato di sale.  Io cucino solo i polli che alleva mio marito e quindi non ho bisogno di aromi particolari, bastano solo un po’ di salvia e qualche spicchio d’aglio per ottenere un ottimo arrosto.

Ingredienti

  • un pollo nostrale
  • sale grosso
  • un bel ciuffo di salvia
  • 4 o 5 spicchi d’aglio in camicia

Procedimento

Lavare e asciugare il pollo. Inserire nella cavità un pizzico di sale grosso, l’aglio e la salvia. Metterlo in una teglia con il fondo ricoperto con uno strato abbondante di sale grosso.

Cuocere il pollo in forno statico già caldo a 230 gradi per un’ora abbondante, rigirandolo ogni mezz’ora circa.Quando  il pollo sarà ben rosolato su tutti i lati, abbassare la temperatura a 200°. Controllare la cottura pungendolo con un forchettone. Se il forchettone entra bene nella carne e se dai forellini praticati non escono succhi, il pollo è cotto. A questo punto toglierlo dal forno e avvolgerlo nella carta stagnola per una decina di minuti prima di tagliarlo.

 

Processed with Moldiv
  1. Luciano Valentini says:

    Complimenti per la tua meravigliosa ricetta.
    Ho preparato tantissime pietanze utilizzando il sale grosso come metodo di cottura e conduttore di calore par excellence. Non l’ho mai provato con il pollo. Lo farò con certezza.
    Grazie per aver arricchito la mia cucina,
    Un cordiale saluto da Mannheim.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *