Pollo arrosto al sale

pollo-arrosto-con-patate-5.JPG

La mia  ricetta di pollo arrosto  al sale è più semplice di quella classica ed è una via di mezzo fra il pollo al sale e il pollo arrosto. È una ricetta ormai collaudata, che ho avuto da una delle mie numerose cugine e che ha ormai soppiantato quasi definitivamente il pollo arrosto, di cui ha lo stesso gusto, ma è più leggero perché il grasso dell’animale si deposita tutto sullo strato di sale.  Io cucino solo i polli che alleva mio marito e quindi non ho bisogno di aromi particolari, bastano solo un po’ di salvia e qualche spicchio d’aglio per ottenere un ottimo arrosto.

Ingredienti

 

  • un pollo nostrale
  • sale grosso
  • un bel ciuffo di salvia
  • 4 o 5 spicchi d’aglio in camicia

 

 

Procedimento

Lavare e asciugare il pollo. Inserire nella cavità un pizzico di sale grosso, l’aglio e la salvia. Metterlo in una teglia con il fondo ricoperto con uno strato abbondante di sale grosso.

Cuocere il pollo in forno statico già caldo a 230 gradi per un’ora abbondante, rigirandolo ogni mezz’ora circa.Quando  il pollo sarà ben rosolato su tutti i lati, abbassare la temperatura a 200°. Controllare la cottura pungendolo con un forchettone. Se il forchettone entra bene nella carne e se dai forellini praticati non escono succhi, il pollo è cotto. A questo punto toglierlo dal forno e avvolgerlo nella carta stagnola per una decina di minuti prima di tagliarlo.

 

 

 

Bookmark and Share



Se ti è piaciuta la ricetta, lasciami un commento o un consiglio