Polpette di verdure con cuore di speck e scamorza

polpette-di-verdura-con-speck-e-scamorza-4.JPG

“Non crediate che io abbia la pretensione d’insegnarvi a far le polpette. Questo è un piatto che tutti lo sanno fare cominciando dal ciuco, il quale fu forse il primo a darne il modello al genere umano…” Così Pellegrino Artusi ci presenta le polpette, nate come piatto povero e di recupero con cui la mamma e la nonna riciclavano gli avanzi di carne, che venivano tritati , impastati con  uova ,patate lessate e schiacciate e arricchiti con un trito abbondante di aglio e prezzemolo.  All’impasto veniva data  la caratteristica forma a salsicciotto… poi una leggera infarinata e via in padella a cuocere in un velo d’olio. Erano difficili da digerire, ma così buone che una tirava l’altra!

Oggi anche le polpette si sono evolute e hanno perso la loro caratteristica di piatto povero e di recupero per diventare un piatto a sé stante, preparato con ingredienti acquistati ad hoc.

Queste polpette di verdure con cuore di speck e scamorza le ho cucinate recuperando le verdure che avevo utilizzato per preparare il brodo vegetale e le ho farcite con ciò che c’era in frigo: mezza scamorza e alcune fette di speck . Per renderle più leggere, le ho cotte in forno evitando così di metterci le uova. Il risultato è stato veramente buono!

Ingredienti per una decina di polpette

  • 2 patate lesse
  • 3 zucchine lesse
  • 3 carote lesse
  • 50g. di parmigiano grattugiato           
  • pangrattato q.b
  • sale
  • pepe
  • noce moscata
  • olio evo
  • fette di speck tagliate a metà
  • scamorza tagliata a cubetti

 

Procedimento

Passare le verdure lesse nel passaverdura a fori larghi, raccogliere la purea ottenuta in uno scolapasta, appoggiarvi sopra un piatto per farle perdere l’acqua in eccesso.

Mettere la purea di verdure in una ciotola, unire il parmigiano, la noce moscata, il sale e il pepe e mescolare bene. Unire un po’ di pangrattato alla volta, continuando ad amalgamare gli ingredienti fino ad ottenere un impasto compatto ma malleabile.  Prelevare un po’ di composto alla volta, dargli la forma di una palla, scavarla al centro, inserirvi un pezzetto di scamorza e una mezza fetta di speck e richiudere la polpetta. Passare le polpette nel pangrattato, sistemarle in una teglia foderata con carta forno, condirle con un velo di olio e infornarle nel forno già caldo a 180°. Cuocerle per 30-40 minuti fino a quando saranno dorate, girandole a metà cottura.

 

Bookmark and Share



Se ti è piaciuta la ricetta, lasciami un commento o un consiglio