Polpettone

E’ uno dei piatti preferiti da mio figlio Federico, che, ormai da anni, vive e lavora a Milano. Quando torna a casa, spesso, gliene preparo alcuni perchè possa portarli via e surgelarli. Si conservano bene per un paio di mesi e sono una valida risorsa per quando manca il tempo di preparare il pranzo o la cena.

INGREDIENTI PER QUATTRO PERSONE

  • 300 g. di polpa di vitello macinata
  • 300 g. di polpa di maiale macinata
  • 100 g. di mortadella macinata
  • 100 g. di prosciutto cotto macinato
  • 50 g. di pancarré bagnato nel latte
  • 80 g. di parmigiano grattugiato
  • una cipolla tritata
  • un pizzico di noce moscata
  • 2 uova
  • pangrattato
  • pomodori pelati
  • olio di oliva, sal, pepe

PROCEDIMENTO

Riunire in una capiente ciotola le carni macinate, il prosciutto cotto e la mortadella finemente tritati, il pancarré bagnato e strizzato, il parmigiano, le uova, la noce moscata, un pizzico di sale e uno di pepe. Lavorare accuratamente fino a quando gli ingredienti risultano ben amalgamati. Dare all’impasto la forma di un cilindro allungato e passare il polpettone nel pangrattato.

In un recipiente che possa andare anche in forno, scaldare un po’ di olio di oliva e farvi rosolare il polpettone, girandolo delicatamente con due spatole. Unire la cipolla e farla imbiondire a fuoco basso.

Quando il polpettone è rosolato e la cipolla imbiondita, unire i pomodori pelati e tagliati a cubetti, far riprendere il bollore e trasferire il recipiente in forno.

Far cuocere per circa un’ora, girando a metà cottura.

Bookmark and Share



1 Commento a “Polpettone”

  1. martina scrive:

    buono buono buono
    sapete quei piatti da farci una scarpetta infinita…

Se ti è piaciuta la ricetta, lasciami un commento o un consiglio