Porcini fritti

 

porcini-fritti.jpg

 porcini-fritti-a.jpg

” La frittura è un potente antidoto contro la tristezza. È impossibile essere tristi mangiando una triglia fritta, un dolce di pasta avvolto in zucchero e cannella o un bastoncino croccante di melanzana fritta” scrive Simonetta Agnello Hornby ed ha ragione. Il mio antidoto contro la tristezza è un bel porcino fritto!! Non a caso i primi porcini della stagione in casa mia si mangiano fritti… 
Ricordo mia suocera nei suoi ultimi mesi, ormai inappetente lei che era stata una donna dall’appetito formidabile ed un altrettanto formidabile fungaiola, rifiutare quasi tutto ciò che le proponevo e quando le chiedevo cosa desiderasse mangiare, la sua risposta era una sola: “Un funghino fritto” e per funghino intendeva il porcino!

 

Ingredienti 
porcini 
farina
olio per friggere

 

Procedimento 
Pulire i funghi, raschiando bene tutta la terra e passandoli con carta da cucina inumidita, tagliarli a fette un po’ spesse e infarinarle leggermente. 
Quando l’olio è caldo, tuffarvi le fette di porcino e cuocerle fino a quando saranno dorate. 
Prelevarle con un mestolo forato e adagiarle su carta assorbente da cucina affinché perdano l’olio in eccesso. Salarle e mangiarle ben calde.

 

Bookmark and Share



Se ti è piaciuta la ricetta, lasciami un commento o un consiglio