Torta salata ai carciofi

 quiche-ai-carciofi-005.JPG

 

Le torte salate , connubio fra pasta del pane ed erbe varie, hanno origini antichissime legate alle attività agricole e alla  religione delle varie popolazioni.

Sono nate nella cucina povera, quando si utilizzava solo ciò che l’ambiente offriva.

Spighe di pane, erbe, uova… erano così importanti nella vita quotidiana che hanno finito col diventare simboli della religione cristiana e di quella ebraica. La torta salata per eccellenza è la Torta Pasqualina, che veniva fatta con 33 strati di sfoglia, uno per ogni anno di vita di Cristo…

Rielaborate dagli chef sono diventate col tempo prelibatezze da alta cucina, ma sono ottime anche come soluzione svuota – frigo.

La torta salata ai carciofi, dal gusto delicato, è adatta sia come antipasto o sia come piatto unico per una cena leggera.

Ingredienti per 4- 5 persone

  • ·         un rotolo di pasta brisée ( per la ricetta cliccare qui)
  • ·         6 carciofi puliti e tagliati a fettine sottili
  • ·         150 g. di yogurt greco
  • ·         150 g. di ricotta
  • ·         un uovo
  • ·         un cucchiaio di parmigiano grattugiato
  • ·         un po’ di prezzemolo tritato finemente
  • ·         uno scalogno
  • ·         sale
  • ·         pepe
  • ·         olio evo
  • ·         ½ bicchiere di vino bianco
  • ·         burro e pangrattato per la pirofila

Procedimento

Tritare finemente lo scalogno e farlo appassire in una padella con un velo d’olio; aggiungere i carciofi farli stufare per alcuni minuti, unire il vino bianco, coprire e far cuocere per 10-15 minuti, aggiungendo dell’acqua, se necessario. A cottura ultimata aggiustare di sale, di pepe ed unire il prezzemolo. Far intiepidire e tritare grossolanamente con il coltello.

In una ciotola amalgamare lo yogurt greco, la ricotta, il parmigiano, l’uovo un po’ di sale e di pepe. Aggiungere il trito di carciofi e mescolare.

Sistemare  la pasta in una pirofila imburrata e cosparsa con pangrattato; distribuirvi sopra la farcia e infornare in forno già caldo a 170° per 30-40 minuti.

 

Bookmark and Share



Se ti è piaciuta la ricetta, lasciami un commento o un consiglio