Salsa di pomodoro

pomodori-157.JPG

Lavorare i pomodori per preparare salse da conservare, mi riporta al sapore delle cose buone che sanno ancora, a distanza di tanti anni, di casa e di nonna!

All’epoca della mia infanzia, in campagna, non si conosceva ancora l’uso della pastorizzazione e preparare le conserve  era un procedimento lungo, che richiedeva tempo e pazienza. La nonna cuoceva i pomodori, li passava al setaccio e distendeva la passata, bella densa ben salata e arricchita con acido salicilico, su grandi teglie che copriva con teli leggeri e che spostava di tanto in tanto perché fossero sempre ben esposti al sole. La sera poi li riponeva in casa affinchè la conserva non venisse danneggiata dall’umidità notturna. Quando era ben asciutta, la sistemava in grandi vasi di vetro chiusi da tappi di plastica rossa e li sistemava in dispensa. Durante l’inverno era una grande risorsa e mi piaceva tanto mangiarla a merenda spalmata su una fetta di pane con sopra un filo d’olio.

Stamattina presto presto ho raccolto dal nostro meraviglioso orto circa dieci kg di pomodori; sono pomodori da insalata, erano belli rossi, maturi al punto giusto e li ho utilizzati per preparare la classica salsa di pomodoro, che poi regalerò in gran parte ai miei nipotini perché anche loro conservino il ricordo delle cose buone che sanno di nonna!

 

Ingredienti per circa 20 barattoli da 250-300 g.

  • 8 kg di pomodori ben maturi
  • 4 cipolle bianche
  • 60 g. di basilico
  • circa ½ bicchiere di olio evo
  • sale e pepe q.b
  • 2-3 cucchiaini di zucchero

Procedimento

Lavare bene i pomodori, tuffarli per pochi minuti in acqua bollente, trasferirli in una bacinella piena di acqua fredda e pelarli. Una volta pelati, spezzettarli, strizzarli per eliminare parte dei semi e metterli in uno scolapasta per far perdere l’eccesso di acqua.

Tritare finemente le cipolle, metterle in una larga casseruola con l’olio e farle appassire dolcemente  fino a quando si saranno quasi completamente disfatte. Unire i pomodori, il sale, il pepe, lo zucchero, il basilico e far cuocere a fuoco medio per circa un’ora, togliendo via via l’acqua in eccesso.

Passare i pomodori al passaverdure utilizzando il disco a fori piccoli.

Versare la salsa nei barattoli di vetro ( precedentemente sterilizzati insieme ai tappi facendoli bollire per circa mezzora in abbondante acqua e asciugati in forno già caldo a 100° per circa 15 minuti), chiuderli bene, metterli in un bollitore o in una pentola. Coprirli con acqua fredda e far bollire per circa 40 minuti, calcolando il tempo dal momento in cui l’acqua raggiunge l’ebollizione. Lasciar freddare i barattoli nell’acqua e riporli in dispensa.


pomodori-178.JPG

Versare la salsa nei barattoli di vetro ( precedentemente sterilizzati insieme ai tappi facendoli bollire per circa mezzora in abbondante acqua e asciugati in forno già caldo a 100° per circa 15 minuti), chiuderli bene, metterli in un bollitore o in una pentola. Coprirli con acqua fredda e far bollire per circa 40 minuti, calcolando il tempo dal momento in cui l’acqua raggiunge l’ebollizione. Lasciar freddare i barattoli nell’acqua e riporli in dispensa.

 

Bookmark and Share



1 Commento a “Salsa di pomodoro”

  1. Sugo di zucchine e peperoni scrive:

    […] salsa di pomodoro ( per la ricetta cliccare qui) […]

Se ti è piaciuta la ricetta, lasciami un commento o un consiglio