A proposito di me e del sito…

Mi chiamo Marcella, sono un’insegnate di scuola primaria ormai in pensione e nonna di quattro splendidi nipoti. L’insegnamento è stata una delle mie più grandi passioni, soppiantata oggi da quella per i miei cuccioli.

Sono nata nel cuore della campagna senese, in un “piccolo mondo antico”: quattro case intorno a un castello, quando ancora la sera intorno al focolare di casa mia si riunivano i nonni e la famiglia del guardia, i grandi a raccontare storie di vita, di fantasmi e di paura e io, l’unica bambina, ad ascoltarle col cuore in gola. Un’abitudine che si consolidò ancor di più verso la fine degli anni ’50 con l’arrivo della TV, perché l’unico apparecchio, dono dei ‘padroni’, era in casa mia, la fattoria.

Il mio amore per la cucina è nato nel castello, dove la mia mamma svolgeva molteplici ruoli, da donna delle pulizie, a ‘dama di compagnia’ quando arrivava la vecchia contessa, da confidente per la giovane contessina, ad abilissima cuoca per i padroni e i loro nobili ospiti. E in quella cucina immensa, con l’acquaio di granito, con il focolare che occupava un’intera parete, in mezzo al borbottio delle pentole, agli aromi e ai profumi che ne uscivano, imparavo l’arte del cucinare e godevo della compagnia di mia madre e costruivo me stessa attraverso il nostro rapporto.

Preciso che il mio blog, regalo di mio figlio Francesco in sostituzione del ricettario che mi aveva regalato all’età di sette anni perché vi appuntassi le ricette che più gli piacevano, non è il blog della “vera cucina toscana”, mi ci vorrebbero infatti un bel coraggio e una bella faccia tosta a considerarmi depositaria di un tale sapere!!! Non sono né una cuoca esperta né una gastronoma, sono soltanto una donna che se la cava discretamente tra pentole e fornelli e che ama cucinare per condividere i suoi piatti con gli amici, i parenti e i familiari. Quelle che propongo sono pertanto le “ricette di casa”, quelle che ho visto preparare dalla mamma, dalla nonna, dalla zia Beppa e da mia suocera.