C

Cheese cake ai frutti di bosco

chease.JPG

La cheesecake, dolce di origini mericane, non ha niente a che vedere con le mie tradizioni culinarie… L’ho assaggiato per la prima volta a metà degli anni ’80 a Firenze e devo dire che il sapore del formaggio non mi aveva entusiasmato per niente…

Poi qualche anno fa mia nuora Martina entrò in casa con questa torta fredda a base di formaggio spalmabile e ricoperta di marmellata ai frutti di bosco… Che dire? Ne rimasi estasiata e da allora, di tanto in tanto, la ripropongo ai miei ospiti che l’apprezzano sempre.

La cheesecake va preparata il giorno prima e conservata in frigo; può essere preparata anche in porzioni individuali, utilizzando la muffiniera rivestita con i pirottini di carta. In questo caso va servita con i frutti di bosco.

Ingredienti

  • 3 uova
  • 125 g. di buro
  • 125 g. (una bustina) di biscotti ORO SAIWA
  • 250 g di ricotta
  • 150 g. di philadelphia light
  • 7 cucchiai di zucchero
  • un barattolo di marmellata ai frutti di bosco oppure una busta di frutti di bosco freschi o surgelati

Procedimento per la cheese cake

Preparare la base: fondere, su fuoco bassissimo il burro, ridurre i biscotti in polvere, amalgamare il tutto e stendere l’impasto su una teglia foderata con carta da forno inumidita. Riporre in frigo per circa mezzora affinché la base si raffreddi bene.

Montare i tuorli con lo zucchero, unire il Philadelphia, la ricotta e per ultimo gli albumi montati a neve.

Versare la crema ottenuta sulla base ed infornare in forno già caldo a 180° (forno statico) o a 160° (forno ventilato) per circa 40 minuti. A metà cottura coprire la tortiera con carta stagnola affinché la superficie non bruci.

Quando la chease cake è fredda, toglierla dalla teglia e ricoprire la superficie con la marmellata oppure servirla, a fette, con i frutti di bosco e il loro sciroppo.

 

CategoriesSenza categoria
Tags
  1. federica says:

    vorrei saper un cheese cake con mascarpone,ricotta,pan di stelle,philadelphia aspetto sue notizie non so come farlo cotto non viene bene

  2. Marcella says:

    Cara Federica,
    non ho mai sperimentato varianti al mio cheese cake perciò non posso aiutarti, ma gli ingredienti sono più o meno gli stessi ( pan di stelle anziché oro saiwa, mascarpone oltre a ricotta e philadelphia). Prova a prepararlo con i tuoi ingredienti, seguendo il mio procedimento . L’importante è farlo freddare bene in frigo; è più buono il giorno dopo. Fammi sapere.

  3. Pingback:Il battesimo di Elena: il rinfresco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *