T

Torta di pane raffermo e mele al vinsanto

La ricetta della torta di pane raffermo e mele è una delle tante ricette ormai dimenticate, che hanno il profumo delle cose buone fatte in casa. È una ricetta di recupero che la nonna cucinava spesso per non sprecare né quelle piccole mele, con la buccia rugginosa e bitorzoluta e la polpa asprigna, che crescevano numerose sui meli lungo i bordi dei campi, né il pane ormai troppo secco. In questi giorni mi è tornata in mente, l’ho preparata affidandomi al ricordo e l’ho portata in tavola con mille perplessità dicendo a mio marito e a mio figlio “Se non vi piace, non mangiatela…non ci sono problemi!!!” Ormai li conosco ed ero pronta alle loro critiche e invece l’hanno letteralmente divorata!!!

Ingredienti per 4 persone

  • 200 g di pane non salato e raffermo
  • Mele
  • gherigli di noce
  • 100 g di uvetta 
  • zucchero (io ho usato quello di canna)
  • una tazza di vinsanto 
  • 3 uova
  • 500 ml di latte
  • 1 bustina di vanillina
  • burro

Procedimento 
Per prima cosa mettere in ammollo l’uvetta nel vinsanto per circa un’ora. 
Affettare il pane a fette molto sottili. 
In una ciotola sbattere le uova con il latte e la vaniglia. 
Imburrare una pirofila che possa andare in tavola e fare uno strato di pane; ricoprire il pane con fette sottili di mele sbucciate (io ne ho sbucciata e affettata una alla volta perché la quantità delle mele dipende dalla loro grossezza); sopra le mele mettere un po’ di uvetta strizzata è un po’ di gherigli di noce, spolverare il tutto con due cucchiai di zucchero. Ripetere gli strati fino ad esaurire il pane, ricoprire il pane di fette di mele e versare lentamente ed in maniera uniforme il composto di latte e uova. Con una forchetta bucherellare la torta affinché il pane si inzuppi bene. Cospargere la superficie del dolce con lo zucchero e cuocere in forno statico già caldo a 180 gradi per circa 45 minuti fino a quando la superficie sarà ben dorata. Servire tiepido.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *