T

Tagliolini fatti in casa con pesto di asparagi e gamberetti

“Una donna che sa fare la pasta a regola d’arte ha un prestigio che resiste anche oggi a qualsiasi altro richiamo dei tempi”, così afferma giustamente Sofia Loren.

Ad esser sincera, io non sono una grande esperta in materia, nonostante sia cresciuta con una mamma e una nonna, che erano maestre in questa arte. Quando voglio regalare qualcosa di buono ai miei ospiti, mi cimento in questa arte fino alla stesura della pasta… io e il mattarello in questa fase non andiamo d’accordo e, dopo numerosi tentativi finiti tutti con una sfoglia più o meno rotonda e con qualche buco, ho ritirato fuori la macchina sfogliatrice.

Il risultato è buono perché uso le uova delle mie galline, ma non eccellente come quello della mamma…

Ingredienti per 4

Per la pasta

  • 300 g. di farina
  • 3 uova
  • 1 cucchiaio di olio
  • sale

Per il condimento

  • un mazzo di asparagi già lessati
  • 1 cucchiaio di pinoli
  • 1 cucchiaio di parmigiano
  • olio extravergine di oliva
  • 400 g di gamberini sgusciati
  • 3 spicchi d’aglio
  • prezzemolo tritato
  • vino bianco

Procedimento

Per la pasta

Versare i 400 g. di farina in una capiente terrina e incavarla al centro. Rompere le uova, versarle nell’incavo con un po’ di acqua tiepida e il sale e, aiutandosi con una forchetta, cominciare a mescolare la parte liquida e la farina fino a quando l’impasto diventa omogeneo ed ha assorbito la parte liquida.

A questo punto rovesciare il composto sulla spianatoia infarinata e cominciare ad impastarlo in maniera piuttosto energica, facendogli incorporare altra farina (fino a quando la prende) e prestando attenzione alla consistenza dell’impasto che deve essere morbido e asciutto. Impastare per una decina di minuti, fino a quando risulterà liscio ed elastico. Per verificarne l’elasticità premere un dito nella pasta; se il buco si richiude, l’impasto è pronto; in caso contrario impastare ancora.

Quando l’impasto è pronto raccoglierlo in due panetti lisci e farli riposare per una mezzora coperti da un canovaccio

Trascorso il tempo del riposo stendere la pasta in sfoglie con il mattarello o con l’apposita macchina sfogliatrice e tagliarle nel formato desiderato. (In questa fase ho usato la macchina)

Per il condimento
Frullare gli asparagi, i pinoli, il parmigiano, l’aglio e un pizzico di sale fino ad ottenere una crema omogenea e diluirla con un po’ d’olio.
In una padella antiaderente scaldare un po’ d’olio con lo spicchio d’aglio e lasciar insaporire. Aggiungere i gamberetti, il sale e cuocerli per qualche minuto su fiamma vivace. Versare un po’ di vino bianco, farlo sfumare e spengere la fiamma.
Cuocere la pasta, scolarla e condirla con il pesto di asparagi e con i gamberetti.

CategoriesSenza categoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *