C

Crespelle alla fiorentina

Dalle pezzole della nonna alle crespelle alla fiorentina…anche questo è un piatto che fa parte del mio vissuto, perché lo preparava spesso la mamma quando cucinava pensando a me e a quello di cui ero ghiotta!
In tempi più lontani erano delle semplici frittatine a forma di “pezzuola” fatte con uova, riempite con ricotta e verdure e poi arrotolate e insaporite con la salsa colla: un piatto antico nato a Firenze e portato in Francia da Caterina de’ Medici. Fu proprio alla Corte francese che il maestro di cucina le trasformò nelle prelibate crépes alla fiorentina, creando quel gioiello che è la besciamella; gli bastò sostituire la farina grossolana usata dalle cuoche fiorentine con una più raffinata e l’olio con il burro!


Ingredienti per due (4 crespelle)
Per le crespelle
• 2 uova grandi
• 125 g di farina
• 250 ml di latte
• sale
• burro q.b

Per la besciamella
• 20 g di burro
• 20 g di farina
• 300 ml di latte
• sale

Per la farcitura
• 100 g di spinaci lessati, strizzati e tritati finemente
• 150 circa di ricotta
• sale
• noce moscata
• parmigiano grattugiato

Procedimento
Preparare le crespelle: sbattere le uova con il latte e il sale, poi unire poca alla volta la farina setacciata, fino ad ottenere un composto privo di grumi. Scaldare una padella del diametro di circa 20 cm leggermente imburrata e versarci uno romaiolo scarso di composto per ottenere una frittatina piuttosto sottile. Continuare fino all’esaurimento del composto.
Preparare la farcia: riunire in una ciotola gli spinaci, la ricotta, un pizzico di sale, una grattugiata di noce moscata, un paio di cucchiai di parmigiano grattugiato e amalgamare bene gli ingredienti.
Preparare la besciamella con gli ingredienti indicati

Riempire le crespelle con la farcia, arrotolarle, sistemarle su una teglia imburrata, coprirle con la besciamella e cuocerle in forno già caldo a 180° per circa mezzora. Una decina di minuti prima del termine della cottura aggiungere sulla superficie qualche cucchiaiata di salsa di pomodoro.

Dalle pezzole della nonna alle crespelle alla fiorentina…anche questo è un piatto che fa parte del mio vissuto, perché lo preparava spesso la mamma quando cucinava pensando a me e a quello di cui ero ghiotta!
In tempi più lontani erano delle semplici frittatine a forma di “pezzuola” fatte con uova, riempite con ricotta e verdure e poi arrotolate e insaporite con la salsa colla: un piatto antico nato a Firenze e portato in Francia da Caterina de’ Medici. Fu proprio alla Corte francese che il maestro di cucina le trasformò nelle prelibate crépes alla fiorentina, creando quel gioiello che è la besciamella; gli bastò sostituire la farina grossolana usata dalle cuoche fiorentine con una più raffinata e l’olio con il burro!
Ingredienti per due (4 crespelle)
Per le crespelle
• 2 uova grandi
• 125 g di farina
• 250 ml di latte
• sale
• burro q.b

Per la besciamella
• 20 g di burro
• 20 g di farina
• 300 ml di latte
• sale

Per la farcitura
• 100 g di spinaci lessati, strizzati e tritati finemente
• 150 circa di ricotta
• sale
• noce moscata
• parmigiano grattugiato

Procedimento
Preparare le crespelle: sbattere le uova con il latte e il sale, poi unire poca alla volta la farina setacciata, fino ad ottenere un composto privo di grumi. Scaldare una padella del diametro di circa 20 cm leggermente imburrata e versarci uno romaiolo scarso di composto per ottenere una frittatina piuttosto sottile. Continuare fino all’esaurimento del composto.
Preparare la farcia: riunire in una ciotola gli spinaci, la ricotta, un pizzico di sale, una grattugiata di noce moscata, un paio di cucchiai di parmigiano grattugiato e amalgamare bene gli ingredienti.
Preparare la besciamella con gli ingredienti indicati

Riempire le crespelle con la farcia, arrotolarle, sistemarle su una teglia imburrata, coprirle con la besciamella e cuocerle in forno già caldo a 180° per circa mezzora. Una decina di minuti prima del termine della cottura aggiungere sulla superficie qualche cucchiaiata di salsa di pomodoro.

Categoriesprimi piatti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *