C

Crostata perginese

La crostata perginese è una ricetta antichissima, che si dice sia segreta e che solo poche persone anziane conoscono. Ho avuto modo di assaggiarla qualche anno fa, ma senza riuscire a farmi dare la ricetta, ma finalmente l’ho trovata in rete e l’ho preparata. È una torta dal gusto antico e dal sapore delle buone cose fatte in casa ed è stata apprezzata da tutti. Davide, il mio ghiotto nipotino, ne ha mangiate due belle fette, le assaporava lentamente e ogni tanto diceva: “Mmmhhh!”
Non ho avuto il coraggio di apportare modifiche, l’unica variante è stata la sostituzione dello stock e del vermout, che non avevo in casa, con un’eguale quantità di vinsanto.
Vi lascio la ricetta originale…provatela e non ve ne pentirete!

Ingredienti per uno stampo dal diametro di circa 30 cm:

  • 6 tuorli d’uovo
  • 6 albumi
  • 12 cucchiai di zucchero per i tuorli
  • 18 cucchiai di zucchero per gli albumi
  • 2 pizzichi di sale
  • 50 g di burro
  • 50 g di pinoli
  • 100 g di mandorle
  • 50 g di cedro candito
  • 1/2 bicchiere di vermut
  • 1 bicchierino di stock
  • 200 g di farina + q.b. per le strisce

Procedimento
Tritiamo le mandorle, i pinoli e i canditi e lasciamoli da parte
Montiamo gli albumi a neve.
Aggiungiamo poi i cucchiai di zucchero, montando ancora.
Uniamoci poi il bicchierino di stock e il trito di mandorle, pinoli e canditi.
Lasciamo da parte.
Montiamo poi i rossi con il burro sciolto e freddo, i cucchiai di zucchero, sale e vermut.
Aggiungiamo la farina e mescoliamo, poi mettiamo da parte 120 g di questo composto, ci servirà per comporre le strisce.
Al restante aggiungiamo il composto degli albumi, mescolando con un cucchiaio di legno.
Quando sarà ben amalgamato rovesciamolo in uno stampo da crostata imburrato e infarinato
Prendiamo il nostro composto con i tuorli lasciato da parte e aggiungiamo quanta farina basti ad avere un composto morbido e non appiccicoso.
Stendiamo il nostro impasto, utilizzando un po’ di farina per non farla restare attaccata al tavolo da lavoro.
Formiamo delle strisce che andremo a posizionare sulla torta a mo di crostata.
Inforniamo per 45-50 minuti a 150° in forno statico e già caldo.
Prima di toglierla dal forno controlliamo la cottura con uno stecchino.
Una volta pronta lasciamola completamente raffreddare.
Avete notato la crosticina di meringa che si è formata in superficie? Stupenda vero?

ricetta dal blog http://www.cucinacasareccia.it/crostata-perginese-ricetta-

Categoriesricette tipiche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *