Fagioli e cotiche: una ricetta vecchissima della tradizione contadina, nata quando non ci si poteva permettere di buttare niente, neanche le cotenne del prosciutto, ormai ridotto all’osso, o del rigatino! È un piatto gustoso da concedersi non certo tutti i giorni! Rispetto alla vecchia ricetta io ho usato le cotenne fresche e ho aggiunto anche le salsicce

Ingredienti per 4

  • 350 g circa di fagioli cannellini
  • 200 g di cotenne fresche di maiale
  • 4 salsicce
  • 300 g circa di passata di pomodoro
  • olio extravergine di oliva
  • qualche spicchio d’aglio
  • 1 piccola cipolla
  • salvia
  • sale
  • pepe

Procedimento

 Cuocere i fagioli, tenuti a mollo per una notte, con 2 spicchi d’aglio con la buccia, qualche chicco di pepe nero e una ciocca di salvia.

Pulire la cotenna raschiandola con un coltello per eliminare gli eventuali peli e bollirla per una ventina di muniti fino a quando sarà diventata tenera, quindi tagliarla a listarelle.

Fare un battuto con due spicchi d’aglio e una piccola cipolla e farlo rosolare, con qualche foglia di salvia, in una casseruola dove avremo versato poco olio.

Quando il tutto sarà ben rosolato, aggiungere la passata di pomodoro, il sale, il pepe e far sobbollire dolcemente  per una quindicina di minuti.

Aggiungere i fagioli scolati, le cotiche e le salsicce bucherellate e cuocere, su fiamma dolce, per circa mezz’ora.

Servire ben caldo.

.

Categoriessecondi piatti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *