F

Focaccia di scarola senza acciughe

Focaccia con scarola per cena, ma senza acciughe perché a mio figlio non piacciono!
Ingredienti per una teglia di circa 24 cm di diametro 
Per la pasta

  • 400 g di farina 00
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva 
  • 1/2 cucchiaino di zucchero
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 1/2 cubetto di lievito di birra 
  • 270 ml circa di acqua tiepida

Per la farcitura 

  • 1 cespo e 1/2 di scarola
  • 1 spicchio d’aglio 
  • 50 g circa di capperi sottaceto 
  • 150 g circa di olive denocciolate 
  • olio extravergine d’oliva 

Procedimento 
Per la pasta, sciogliere il lievito di birra nell’acqua tiepida. Mettere la farina, lo zucchero e il sale in una terrina, fare un incavo al centro, versarvi l’olio e, poca alla volta, l’acqua con il lievito, impastando prima con le dita e poi con le mani. 
Una volta che l’acqua sarà stata tutta assorbita, trasferire l’impasto sulla spianatoia e lavorarlo per una decina di minuti fino a quando non sarà più appiccicoso (aggiungere, se necessario, poca farina alla volta spianatoia), ma liscio ed elastico. 
Raccoglierlo a palla, sistemarlo in una terrina leggermente infarinata, inciderlo a croce, coprirlo con un canovaccio pulito e lasciarlo lievitare fino al raddoppio del suo volume. 
Per la farcitura 
Lavare la scarola, cuocerla per una decina di minuti in acqua bollente e salata, scolarla, strizzarla bene e tritarla. 
Scaldare l’olio in una padella con lo spicchio d’aglio; eliminarlo una volta rosolato e aggiungere la scarola, i capperi e le olive. 
Far insaporire a fuoco vivace e mescolando spesso per una decina di minuti, fino a quando la scarola sarà ben asciutta. 
Regolare di sale, togliere dal fuoco e far raffreddare. 
Quando l’impasto sarà lievitato, dividerlo in due parti, una più grande ed una più piccola. 
Stendere con il matterello la parte più grande in una sfoglia e disporla sulla teglia ben unta di olio, rivestendone anche i bordi. Bucherellare il fondo con i rebbi di una forchetta e sistemarvi la scarola ripassata in padella. 
Con l’impasto rimasto, tirare un’altra sfoglia e, con questa, chiudere la focaccia sigillando bene i bordi. 
Bucherellare la superficie della focaccia, condirla con un velo d’olio e un pizzico di sale e cuocere in forno ventilato già caldo a 200 gradi per circa 30 minuti. 
Servire la focaccia tiepida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *