F

Fusilli rapi e salsiccia

fusilli-rapi-e-salsiccia-a.jpg

Le  rape, o meglio i rapi come diciamo in Toscana, sono  una verdura di cui si consumano le foglie e le cime fiorite, lessate e abbinate preferibilmente alla carne di maiale. Le pulezze sono semplicemente i germogli freschi delle cime delle rape. I nostri vecchi dicevano che le pulezze, , ovvero i germogli, diventavano più buone dopo aver preso  “il ghiaccio” delle gelate notturne.

Dopo aver apprezzato la bontà della pasta con la cicoria e con il cavolo nero, ho voluto preparare per pranzo un primo piatto utilizzando le foglie di rapo abbinate alla salsiccia e il risultato è stato apprezzato da tutti!

Ingredienti per 4
fusilli

1 mazzetto di foglie di rapo
2 salsicce

parmigiano grattugiato
1 spicchio d’aglio

olio

 sale

 peperoncino q.b.

 

Procedimento

Sfilare le nervature più grosse dalle foglie di rapo,  lavarle e tagliuzzarle.

In una padella scaldare l’olio e rosolarvi lo spicchio d’aglio e la salsiccia spellata e spezzettata. A rosolatura avvenuta, eliminare l’aglio, mettere da parte la salsiccia e unire al fondo di cottura le foglie di rapo, un pizzico di sale, uno di peperoncino e un po’ d’acqua. Coprire la padella e far cuocere su fuoco basso per circa 30 -40 minuti, mescolando via via.

Cuocere i fusilli, scolarli versarli nella padella con un po’ della loro acqua di cottura e farli saltare, aggiungendo anche la salsiccia.

Servire con una spolverata di parmigiano.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *