La pasta ai pomodori verdi è un primo veloce, che ho sperimentato dopo averne sentito parlare dalle colleghe. Lo preparo spesso in estate, quando l’orto offre pomodori in quantità.
Ingredienti per 4

  • 350 g. di pasta corta
  • 5 – 6 pomodori verdi
  • 2 spicchi d’aglio
  • alcune foglie di basilico
  • olio, sale e peperoncino
  • parmigiano grattugiato

Procedimento
Soffriggere dolcemente l’aglio e il peperoncino nell’olio. Aggiungere i pomodori verdi tagliati a pezzetti e cuocere, su fuoco vivace, per circa 10 minuti. Unire il basilico spezzettato.
Condire la pasta con il sugo e il parmigiano.
Ho visto fare una versione dallo chef Massimiliano Mariola che riassumo:
tagliare a julienne i pomodori verdi, unire abbondante foglie di basilico e condire con olio, non salare altrimenti il basilico diventa nero.
In una padella soffriggere in abbondante olio del cipollotto fresco tagliato sottilmente, unire dei gambi di basilico e del peperone fresco piccante tagliato anch’esso a Julienne(ne uso qualche filo perché mi dà fastidio il piccante). Cuocere la pasta, io ho cotto dei normali spaghetti, versarli nel composto di pomodori e basilico, mescolare, unire tutto il composto con il cipollotto fresco e il peperone piccante (ho tolto i gambi del basilico) e mescolare ancora. Infine cospargere con abbondante parmigiano e rimescolare. Servire subito.

Categoriesricette tipiche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *