S

Spuntature di maiale in umido

Di ritorno da Siena, poco dopo essere entrata in casa, arriva mi nuora e “Cosa ti ha fatto di buono l’Annina?” mi chiede.

“Le spuntature di maiale in umido…”

“Boneeeee” e dopo qualche giorno torna dal macello con le spuntature!

E così le ho cucinate alla maniera dell’Anna e anche i bambini le hanno apprezzate molto!

Ingredienti

  • 1 kg e mezzo spuntature di maiale, a cui ho aggiunto anche delle costine che avevo nel congelatore
  • aglio
  • qualche rametto di rosmarino
  • una ciocca di salvia
  • 1 bicchiere di vino rosso
  • 200 g circa di polpa di pomodoro diluito con acqua
  • sale
  • pepe
  • olio extravergine di oliva

Procedimento

Per prima cosa sgrassare la carne: portare a bollore abbondante acqua, immergervi le spuntature e, dalla ripresa del bollore, calcolare circa 5 minuti di bollitura.

Scolare la carne e tuffarla di nuovo in altra acqua, che nel frattempo sarà stata portata a bollore.

Scolarla di nuovo.

Versare un po’ d’olio in una casseruola adeguata alla quantità di carne e, una volta caldo, aggiungere la carne, l’aglio, la salvia e il rosmarino.

Rosolare ben bene la carne su tutti i lati e sfumarla con il vino.

Versare il pomodoro diluito in acqua, salare, pepare, portare a bollore, coprire la casseruola con un coperchio e, su fiamma bassa, cuocere per almeno 40 minuti, girando via via la carne.

Servire con rapi ripassati in padella con aglio e olio.  

Categoriesricette tipiche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *