Nella fattoria dove sono nata e cresciuta gli animali da cortile e la cacciagione non mancavano mai e mia madre conosceva tanti modi per cucinarli.

Questa è una delle sue ricette: è buona e semplice da preparare.

INGREDIENTI

  • una faraona tagliata a pezzi
  • una grossa cipolla bianca
  • una carota
  • una costa di sedano
  • un’acciuga
  • un cucchiaio abbondante di capperi
  • due foglie di alloro, alcune bacche di ginepro, salvia e rosmarino
  • vino bianco in quantità sufficiente a coprire completamente tutti gli ingredienti

PROCEDIMENTO

In un contenitore adeguato, tenere in infusione per una notte tutti gli ingredienti; carota, sedano e cipolla devono essere tagliati a pezzetti grossi. Al momento della preparazione, togliere i pezzi di faraona dalla marinata, che deve essere conservata, e asciugarli.

Versare un po’ d’olio di oliva in un tegame, preferibilmente di coccio, e rosolarvi la faraona; aggiungere tutti gli ingredienti dell’infusione, tranne il vino.

Far cuocere alcuni minuti, salar, pepare e unire, un po’ alla volta il vino della marinata. Portare a cottura, togliere i pezzi di carne, tritare nel mixer il fondo di cottura, versarlo sulla faraona e servire con fette di pane comune tostate nel forno.

CategoriesSenza categoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *