Pan coi santi

pan-panina198.JPGpan-panina198.JPG

pan-co-santi.jpg

Ci sono dei cibi che hanno il sapore degli affetti più cari, tanto più cari se il loro ricordo è legato alle persone importanti che non ci sono più. È il caso del pan coi santi.
Negli anni in cui frequentavo l’Istituto Magistrale, alloggiavo presso il Collegio Santa Teresa, a Siena. Ogni sabato all’uscita dalla scuola c’era il babbo ad aspettarmi, per portarmi finalmente a casa, a Montalto. Prima di venire a prendermi, in questo periodo, passava da uno dei bar storici del Nannini e comprava due pan coi santi: uno lo portavamo a casa, ma l’altro ce lo mangiavamo in macchina, un boccone dietro l’altro, mentre, durante il viaggio, ci raccontavamo la nostra settimana…
E poiché il mio babbo era un uomo di poche parole e molto riservato, l’odore del pan coi santi mi riporta a quei momenti di rara intimità, che erano solo nostri.

E la nostalgia di quel sapore e di quei momenti era così forte che poco dopo essermi trasferita ad Arezzo, scambiai una panina gialla per un pan coi santi!!!

 

Ingredienti per quattro pan coi santi

  • un kg di farina 00
  • 3 panetti di lievito di birra da 25 g. ciascuno
  • 400 g. di acqua tiepida
  • 250 g. di olio d’oliva
  • 10 cucchiai di zucchero
  • 3 cucchiaini di sale
  • 3 cucchiaini di pepe
  • 250 di uvetta
  • 400 g. di noci sgusciate

Procedimento

Far intiepidire leggermente l’acqua, sciogliervi il lievito di birra, unire lo zucchero, il sale, il pepe e l’olio. Disporre, su una spianatoia, la farina a fontana, unire l’uvetta e le noci, versarvi il miscuglio e lavorare bene, come una normale pasta per pizza.

Dividere l’impasto in 4 parti uguali e far lievitare sulla placca , dopo averla ricoperta con carta da forno. Far lievitare per circa un paio d’ore.

Scaldare il forno a 180°, infornare far cuocere per circa 45-50 minuti.

pan-coi-santi-4.JPG

Bookmark and Share



2 Commenti a “Pan coi santi”

  1. Panina gialla scrive:

    […] il bancone vidi delle pagnottine con una crosta marrone che lasciava intravedere le uvette… “Pan coi santi!!!” pensai e, senza chiedere cosa fossero, ne comprai una e, appena fuori, ne staccai un pezzetto […]

  2. Panina dolce con noci e uvetta scrive:

    […] o la merenda e spesso non aggiungo lo zafferano proprio per farlo somigliare di più al mio “pan coi santi”… Ed ogni anno per Pasqua la cucino, secondo la ricetta tradizionale,insieme alla panina […]

Se ti è piaciuta la ricetta, lasciami un commento o un consiglio