Polpettone farcito

 

 polpettone-farcito.JPG

Cosa di vuole di più da un polpettone? Ovvero l’elogio del polpettone…

Piace a tutti, o quasi.

Può, secondo le circostanze, esser servito come secondo piatto o come piatto unico.

Può esser preparato in anticipo e riscaldato al momento di portarlo in tavola.

Può essere preparato con la carne trita o con le verdure.

È una buona soluzione per riciclare gli avanzi.

È economico

 

Ingredienti per 6

 

  • 500 g di lonza di maiale macinata
  • 100 g di prosciutto cotto tritato
  • 100 g di spinaci lessati, strizzati e tagliati a coltello 100 g di mollica di pane raffermo bagnata nel latte e ben strizzata
  • 2 uova
  • sale
  • pepe

 

Procedimento

Mettere in una terrina la lonza macinata con  la mollica di pane strizzata, un pizzico di sale e un po’ di pepe. Impastare bene per amalgamare tutti gli ingredienti.

Dividere l’impasto in due parti, in uno aggiungere gli spinaci e l’uovo; nell’altro  il prosciutto cotto e un uovo. Mescolare bene i due impasti.

Inumidire un foglio di carta da forno raddoppiato, distribuirvi sopra il composto al prosciutto cotto e stenderlo, con le mani bagnate, in un rettangolo alto circa un cm.

Prendere un po’ di composto agli spinaci, appiattirlo fra le mani e sistemarlo sopra il rettangolo di carne al prosciutto. Continuare fino a ricoprirlo tutto.

Aiutandosi con la carta arrotolare il polpettone sul lato lungo; incartarlo nella carta forno, chiuderla a caramella con spago da cucina. Passare alcuni giri di spago anche lungo il polpettone.

Mettere il rotolo in una teglia unta con un po’ d’olio e cuocerlo in forno già caldo a 190 per una quarantina di minuti.

Sfornarlo, lasciarlo riposare per una decina di minuti, scartarlo, affettarlo e servirlo con patate al forno.

 

Bookmark and Share



Se ti è piaciuta la ricetta, lasciami un commento o un consiglio