cena-colleghe-094.JPG

La torta salata è da annoverare fin da origini lontanissimeaddirittura pre-cristiane, legate alle origini agricole delle popolazioni e si inserisce come motivo di ringraziamento e di offerta delle primizie del campo e dell’orto.  Al pane e alle erbe amare si ispira anche la tradizione cattolica con le torte salate e le torte di verdura.  La sua evoluzione avviene attorno al 1500 – 1530 (famiglia Doria, di origine genovese) con una e più sontuosa torta salata, ovvero, la torta Pasqualina. Veniva fatta con 33 strati di sfoglia, uno per ogni anno di vita di Cristo. Ancora oggi molti cercano di rispettare la tradizione dei famosi 33 strati di sfoglia, anche se spesso ci si “accontenta” di molti meno!

Ingredienti per una torta salata senza copertura; se la si vuol coprire preparare una dose e mezzo di impasto

  • 250 g di farina

     1 cucchiaino di sale

     1 cucchiaino di lievito per torte salate

     100 g di acqua tiepida

     100 g di olio

Procedimento

Impastare bene tutto, stendere e farcire a piacere. La torta della foto è stata farcita con bietole saltate in padella e mischiate con ricotta, prosciutto cotto e sottilette.

Cuocere in forno già caldo a 180° per 30 – 40 minuti

CategoriesSenza categoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *